Comunali Verona, Pdl: "Da inchiesta Lega nuovi scenari"

Pubblicato il 6 Aprile 2012 14:54 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2012 15:04

VERONA – Si scalda la campagna elettorale per le amministrative a Verona, e gli avversari del sindaco uscente, Flavio Tosi, iniziano gia' a puntare sui nervi scoperti dalle inchieste sui fondi della Lega. ''Ogni voto dato al sindaco uscente, e' un voto dato alla Lega, perche' se non sbaglio, vicino al nome di Tosi c'e' quello di Bossi'' ha detto oggi Luigi Castelletti, candidato sindaco del centradestra, intervenendo alla presentazione dei candidati del PdL al consiglio comunale.

''Se una settimana fa – ha spiegato il neo coordinatore cittadino del PdL, Davide Bendinelli – si dava per scontato un certo risultato, le evoluzioni degli ultimi giorni aprono nuovi scenari''.

''Non vogliamo approfittare delle disgrazie altrui – ha aggiunto – e' una tornata elettorale difficile, ma in politica non c'e' mai niente di certo. E con la candidatura di Castelletti si apre una nuova stagione della politica''.