Comunali, Vittorio Sgarbi perde a Salemi: “Non speravo in una sconfitta”

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Maggio 2014 19:00 | Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2014 19:00
Vittorio Sgarbi (Foto Lapresse)

Vittorio Sgarbi (Foto Lapresse)

PALERMO – Vittorio Sgarbi perde la battaglia elettorale a Salemi (Trapani) dove il critico d’arte si era ricandidato con la lista del “Partito della Rivoluzione“. Lo scrutinio è ancora i corso ma il vantaggio dell’avversario del Pd, Venuti (sostenuto da tre liste), segna già una indicazione netta.

“Non speravo – commenta Sgarbi in una nota – di poter perdere. Ringrazio i cittadini che mi hanno votato e soprattutto quelli che non mi hanno votato. Ringrazio in particolare Nino Scimemi, Giusy Asaro e Oliviero Toscani per l’aiuto che mi hanno dato. Provvedo a prendere atto che Salemi è stata cancellata dalla carta geografica e che verrà ricordata come una città scomparsa nella quale si può soltanto essere ‘Venuti'”. Sgarbi si era dimesso da sindaco nel 2012 perché il Comune era stato sciolto per infiltrazioni mafiose e commissariato.