Genova, rimpasto a sorpresa del sindaco Vincenzi: in giunta esponente del Pdl

Pubblicato il 10 Febbraio 2011 19:41 | Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2011 21:23

GENOVA – Rimpasto a sorpresa nella giunta di centrosinistra che guida il Comune di Genova: è uscita Elisabetta Corda, tecnico, assessore alla Manutenzione e decentramento, ed è entrato un esponente del Pdl, Pasquale Ottonello, presidente di un Municipio.

Il sindaco Marta Vincenzi ha annunciato il rimpasto dopo che la notizia è stata anticipata dal quotidiano il ”Secolo XIX”. Vincenzi ha spiegato l’avvicendamento con queste parole: ”Va avanti così il ‘progetto Genova’ per dare sempre maggiori responsabilità ai Municipi, vera espressione diretta del territorio”.

Ottonello, già sindacalista Uil, dal 1994 in Forza Italia, ha avvisato stamani i vertici del partito: ”Non è stata una decisione semplice, nè superficiale, lasciare il partito, ma non credo agli schieramenti di appartenenza. Non nego che le ultime vicende mi abbiano allontanato dal Psl, ma il motivo per cui entro nella giunta di centrosinistra riguarda solo la voglia di dare continuità al lavoro fatto fino ad oggi nella guida del Municipio”.

I vertici liguri del Partito Democratico non sapevano nulla della decisione del sindaco Vincenzi e si sono detti sorpresi. Hanno letto sul giornale la notizia, proprio mentre il sindaco convocava una conferenza stampa e il nuovo assessore si dimetteva dal Partito delle Libertà per poter entrare nella squadra del centrosinistra.

Il segretario cittadino del Pd, Victor Rasetto, per il momento si è limitato a dire che ”non eravamo a conoscenza di questa decisione” e ha annunciato la convocazione del direttivo per discutere di quanto accaduto.