Conte: “Mi aspetto da domani un Rt all’1% e molte regioni che da rosse diventino arancione”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2020 20:29 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2020 20:31
Calabria, il prefetto Longo nuovo commissario alla Sanità

Conte: “Mi aspetto da domani un Rt all’1% e molte regioni che da rosse diventino arancione” (foto Ansa)

Conte: “Mi aspetto da domani un Rt all’1% e molte regioni che da rosse diventino arancione”.

Intervistato dal Tg5, il premier Giuseppe Conte spiega che “domani è una giornata importante” per valutare le prossime riaperture.

“Il monitoraggio sta funzionando – ha spiegato Conte – interventi chirurgici e circoscritti sono stati molto efficaci. Così non ammazziamo l’economia.

Mi aspetto già domani un Rt a 1 e mi aspetto che molte regioni rosse diventino regioni arancioni o gialle. Così da avere meno restrizioni.

Ma non possiamo abbassare la guardia: sarà un Natale diverso, ci dobbiamo adattare. Non possiamo esporci a terza ondata a gennaio. Cerchiamo di vivere Natale diverso ma con forza e senso di responsabilità”.

Mai pensato chi me lo ha fatto fare? “Non è nel mio temperamento, ogni giorno mi chiedo cosa posso fare di più per rispondere alle esigenze dei cittadini e di una comunità sofferente”.

Capitolo scostamento di bilancio e voto del centrodestra

“Oggi è stato dato un bel segnale, un segnale importante da parte di tutte le forze politiche, anche quelle di opposizione. La politica ha dato un segnale a tutta la comunità nazionale”.

“Sono ben lieto di questa giornata, avevo dichiarato che il tavolo di confronto sarebbe rimpasto sempre aperto all’opposizione. Auspico che questo dialogo nel rispetto dei ruoli – la maggioranza deve sostenere il governo, l’opposizione deve dare il suo contributo critico – ci sia”. (Fonti: Tg5, Ansa)