Governo M5s-Lega, contratto chiuso e si resta in Ue. Trattativa a oltranza su premier

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 maggio 2018 19:04 | Ultimo aggiornamento: 16 maggio 2018 19:12
Contratto di governo M5s-Lega chiuso, mancano firme Salvini e Di Maio

Governo M5s-Lega, contratto chiuso. Di Maio: “Ora non possiamo tirarci indietro”

ROMA – Il contratto di governo M5s-Lega è stato chiuso, manca solo la firma dei leader Luigi Di Maio e Matteo Salvini. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,Ladyblitz – Apps on Google Play] Niente uscita dall’Unione europea, una scelta che rassicura i mercati, mentre da M5s fanno sapere che ora inizierà la trattativa a oltranza fino a quando non si avrà il nome di un candidato premier. Proprio Di Maio, parlando prima della conclusione dei lavori, aveva detto in un messaggio su Facebook agli elettori: “Ora non possiamo tirarci indietro”.

Il leader di M5s su Facebook continua a parlare di governo del cambiamento, mentre la Borsa di Milano affonda e lo spread torna a salire, ma si dice convinto di essere sulla strada giusta: “Ora indietro non ci si può tirare. Ora questo Governo s’ha da fare. Ora l’Italia deve cambiare davvero. Il contratto di governo che stiamo scrivendo in questi giorni è la più grande novità politica degli ultimi 20 anni perché porterà al governo dell’Italia quello che hanno chiesto i cittadini: il cambiamento. E’ il momento del coraggio. Non un passo indietro!”.

Ad annunciare la chiusura del contratto solo un ora dopo la dichiarazione di Di Maio è stato Alfonso Bonafede, che ha commentato: “Il tavolo ha concluso il suo lavoro adesso il risultato di questo lavoro verrà sottoposto all’attenzione di Luigi Di Maio e Matteo Salvini affinché possano confrontarsi su alcuni punti che ancora vanno risolti. Siamo orgogliosi e soddisfatti perché in 6 giorni abbiamo fatto un lavoro enorme su un contratto di governo molto ambizioso, un governo del cambiamento. I punti di convergenza sono stati tanti e il risultato è enormemente positivo. Come abbiamo sempre detto prima i temi e poi i nomi”.

Nel contratto, spiegano alcune fonti del movimento all’Ansa, non ci sarebbe più la previsione dell’opzione di uscita dall’euro, ma solo un riferimento alla possibilità di revisione di alcuni trattati. Un contratto di governo da 40 pagine, in cui non manca il nodo vaccini. Tutti i punti del contratto sarebbero formalmente chiusi e sarebbero solo 6 i punti che devono essere visionati dai leader Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other