Coronavirus, Anna Ascani: “A casa da 23 giorni, ma il tampone è ancora positivo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Marzo 2020 19:36 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2020 19:36
Anna Ascani, Ansa

Coronavirus, Anna Ascani: “A casa da 23 giorni, ma il tampone è ancora positivo” (foto Ansa)

ROMA – A casa da 23 giorni e il tampone è ancora positivo.

“Il mio tampone è ancora positivo, ma io sto molto meglio e devo solo aspettare che il virus se ne vada del tutto”. Queste le parole in un post su Facebook della vice ministra dell’Istruzione Anna Ascani.

“Sono a casa – spiega la vice ministra dell’Istruzione – sola, da 23 giorni, da quando cioè mi sono isolata per il contatto con un caso positivo. Non vedo nessuno dal 7 marzo ed è stata una fortuna perché, nonostante io abbia sviluppato i sintomi e sia risultata positiva al coronavirus, non ho contagiato altri. È questa la ragione per cui bisogna stare in casa: meno contatti vuol dire meno contagi”.

Quando sarà passato, dice ancora la Ascani, “ho già deciso che andrò dietro casa a prendere un po’ d’aria, dove mio fratello sta tagliando l’erba, dove ci sono gli alberi sui quali mi arrampicavo da piccola facendo infuriare mia nonna che dal secondo piano mi urlava “scendi subito, scimmia!” Andrò a riprendermi qualcosa di familiare. E appena si potrà andrò ad abbracciare la mamma. Quindi tornerò al Ministero perché il mio lavoro mi manca e voglio tornare al più presto a fare la mia parte”.

Fonte: Facebook.