Coronavirus, Calabria chiude fino al 7 settembre discoteche e sale da ballo anche all’aperto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Agosto 2020 16:43 | Ultimo aggiornamento: 13 Agosto 2020 16:43
una discoteca, foto Ansa

Coronavirus, Calabria chiude fino al 7 settembre discoteche e sale da ballo anche all’aperto (foto Ansa)

Calabria chiude discoteche e tutte le attività che hanno a che fare con il ballo per contenere l’aumento dei contagi da coronavirus.

Calabria, la presidente della Regione Jole Santelli ha firmato un’ordinanza.

Nell’ordinanza si dispone la chiusura di tutte le attività che hanno attinenza con il ballo. 

Si tratta nello specifico di sale da ballo, discoteche e locali assimiliati come i lidi balneari, all’aperto o al chiuso. 

La decisione è stata presa  per contenere la diffusione del Covid-19.

La decisione è stata presam si legge nel comunicato, “in accordo con il Governo e dopo aver interloquito con i ministri” competenti.

Divieto fino al 7 settembre

Il divieto decorre dalla data di pubblicazione della presente Ordinanza e fino a tutto il 7 settembre 2020″.

Si prevede una riapertura antecedente “qualora la curva dei contagi dovesse ritornare ad un livello compatibile con un rischio basso di trasmissibilità del contagio“.

“Rimangono in vigore – è detto nel comunicato – tutte le misure statali e regionali di contenimento del rischio di diffusione del virus già vigenti, nel territorio regionale”.

“Con lo stesso Atto è dato mandato ai Dipartimenti di prevenzione delle Aziende Sanitarie Provinciali per l’esecuzione delle predette misure”.

I Dipartimenti, oltre a eseguire e prevenire quanto deciso dovranno verificare il “rispetto dei provvedimenti regionali adottati per l’emergenza”.

Per farlo dovranno coordinarsi ” con le altre Istituzioni competenti per materia, con particolare riferimento agli stabilimenti delle aree turistico-ricettive, agli esercizi pubblici e alle aree pubbliche”.

“Inoltre, in base all’evoluzione dello scenario epidemiologico, ovvero a provvedimenti emanati a livello nazionale, le misure indicate potranno essere rimodulate”.

E’ di queste ore la notizia della positività al Coronavirus di un ragazzo.

Il giovane, prima di essere ricoverato, nel corso dello scorso weekend, ha avuto accesso a due discoteche di Soverato, in due giorni differenti (fonte: Ansa).