Coronavirus, Matteo Renzi: “Il vaccino deve essere obbligatorio”

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Agosto 2020 16:24 | Ultimo aggiornamento: 11 Agosto 2020 16:24
Coronavirus, Matteo Renzi: "Il vaccino deve essere obbligatorio"

Coronavirus, Matteo Renzi (nella foto Ansa): “Il vaccino deve essere obbligatorio”

“Il vaccino contro il coronavirus deve essere obbligatorio”: lo chiede il leader di Italia Viva, Matteo Renzi

“Se davvero arriveremo al vaccino contro il Covid questo vaccino dovrà essere obbligatorio per tutti. Obbligatorio, non facoltativo. Obbligatorio!”, è quanto scrive sulla sua E-news il leader di Italia Viva, Matteo Renzi.  

“Per questo, la nostra deputata Lisa Noja e altri amici hanno lanciato una raccolta di firme affinché più persone possibili facciano pressione sul Governo perché non ci sia nessun passo indietro per strizzare l’occhio ai NoVax. Siamo stati chiusi in casa per mesi e se arriva il vaccino lasciamo libertà di scelta? Non scherziamo! Qui trovate il link per aderire alla raccolta firme”, aggiunge Renzi nella E-news.

Nobili: “O vaccino obbligatorio o nuovo lockdown”

A Renzi fa eco il deputato di Italia Viva Luciano Nobili. “Ma davvero dopo tutto quello che abbiamo passato, dopo almeno 35mila vittime, dopo l’enorme costo sociale ed economico che stiamo affrontando, qualcuno propone che, quando arriverà, il vaccino per il Covid-19 non sia obbligatorio per tutti? Vogliamo un altro lockdown? Ancora spazio ai No-vax?”. 

“Sarebbe un incubo, ha ragione Matteo Renzi. Firmiamo tutti la petizione di Italia Viva per il vaccino Covid obbligatorio per tutti”, conclude Nobili.  

Vaccino contro il coronavirus, l’annuncio della Russia

Proprio oggi, martedì 11 agosto, il presidente russo, Vladimir Putin, ha annunciato che Mosca ha registrato il primo vaccino contro il Covid-19, sviluppato dall’istituto Gamaleya.

“Stamattina per la prima volta al mondo un vaccino contro la nuova infezione da coronavirus è stato registrato”, ha affermato Putin. La fase 3 dei test clinici è iniziata la settimana scorsa.  

Putin ha dichiarato che anche a una delle sue figlie è stato somministrato il vaccino sperimentale russo contro il Covid-19 e sta bene.

Secondo il presidente russo, sua figlia, dopo la prima dose ha avuto la febbre a 38, che il giorno dopo è scesa poco sopra i 37 gradi.

“Poi, dopo la seconda dose, ha avuto di nuovo una leggera febbre, e dopo tutto tutto era a posto, si sente bene e ha un alto numero di anticorpi”. (Fonte: Ansa)