Politica Italia

Cossiga, il saluto dell’ex terrorista rosso Gallinari: “Onore al mio ex nemico, l’unico che capì”

Prospero Gallinari

Prospero Gallinari esprime dolore per la morte e ”il rispetto per il mio ex nemico” Francesco Cossiga. Gallinari, l’uomo che tenne prigioniero Aldo Moro in via Montalcini e che a lungo venne indicato come colui che aveva sparato al Presidente della Dc, parla all’ANSA con grande rispetto del Francesco Cossiga del dopo lotta armata.

“Lui era un mio nemico ma debbo riconoscere che è stato tra i pochi politici se non l’unico del ‘Palazzo’ ad essersi posto il problema di trovare una spiegazione politica, non complottistica o dietrologica, a quello che è accaduto in Italia negli anni Settanta. Lui ha preso atto e a cercato di capire le ragioni dello scontro che ha attraversato tutta la società italiana. Non giustificava, ne avrebbe potuto giustificare, la lotta armata, ma cercava di spiegarla e di spiegarsi. Per lui ho rispetto. Il rispetto che si deve ad un ex nemico, ma anche all’unico che si pose il problema di capire. Di avere il coraggio di capire”.

To Top