Nando Dalla Chiesa su Cossiga: “Non dimentico le malevolenze su mio padre, su Moro e su Berlinguer”

Pubblicato il 17 agosto 2010 16:13 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2010 16:18

”Non posso dimenticare le tante malevolenze che Francesco Cossiga espresse su mio padre. La pietà per la morte non cancella i ricordi”. Così Nando Dalla Chiesa (figlio dell’ex generale Carlo Alberto), ha commentato la morte dell’ex presidente della Repubblica.

”Di segreti Cossiga ne ha conservati tanti – ha aggiunto Dalla Chiesa – e falsi segreti li ha alimentati con le sue interviste. Ho i miei interrogativi, del perché avesse preso questa usanza di attaccare persone alla memoria. Mio padre non era l’unico, ricordo Moro, ricordo Berlinguer. Io posso solo giudicarlo in base a quello che diceva, arrendendomi davanti al fatto che aveva una capacità di raccontare sui media vicende incontrollabili”.