Pensioni alla Camera, contributivo anche per i dipendenti

Pubblicato il 22 Dicembre 2011 19:20 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2011 19:42

ROMA, 22 DIC – La riunione di oggi dell’Ufficio di Presidenza della Camera, con riferimento al regime pensionistico dei dipendenti, ha ribadito gli indirizzi gia’ approvati il 14 dicembre 2011 per recepire le norme contenute della manovra economica.

Si tratta dell’estensione, a partire dal 1 gennaio 2012, a tutti i dipendenti, con il sistema pro rata, dell’applicazione del calcolo contributivo; dell’innalzamento a 66 anni del requisito dell’età anagrafica per il conseguimento della pensione di vecchiaia; dell’innalzamento del requisito dell’anzianita’ contributiva per il conseguimento della pensione c.d. anticipata, con la previsione di penalizzazioni per le uscite che intervengono prima dei 62 anni di eta’; dell’introduzione di contributi di solidarietà a carico di tutti i trattamenti pensionistici; del recepimento del contributo di perequazione del 15% sui trattamenti pensionistici superiori a 200 mila euro.