La sinistra è una costola della Lega. Cota: “Alle cooperative ci penso io”

Pubblicato il 25 Febbraio 2011 17:44 | Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2011 17:55

TORINO – ”La sinistra non c’è più” e il Presidente della Regione Piemonte, il leghista Roberto Cota, si deve far carico dei problemi della Lega delle cooperative: lo ha sostenuto lo stesso Cota a Novara. Parlando con i giornalisti a margine di un incontro con l’amministrazione comunale, Cota ha reso noto che sabato 26 interverrà, per un saluto, al Congresso regionale della Lega delle Cooperative del Piemonte, in programma a Torino.

”Sarò all’assemblea della Legacoop – ha detto Cota – e dovrò farmi carico dei loro problemi. Visto che la sinistra non c’è più – ha concluso – mi toccherà pensare anche a loro”. Cota ha fatto riferimento anche alle iniziative prese dal Centrosinistra in Consiglio Regionale dove – ha ricordato – dal 18 gennaio scorso i gruppi consiliari del centrosinistra ”fanno di tutto per bloccare l’approvazione del piano casa”, varato dalla Giunta regionale di centrodestra guidata da Cota.