Crisi/ Il Presidente dell’Istat Biggeri: “Lo Stato protegga lavoratori e famiglie deboli

Pubblicato il 26 maggio 2009 12:15 | Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2009 12:46

Lo Stato deve proteggere i lavoratori e le famiglie in questo momento di crisi, soprattutto le fasce più deboli. A dirlo è il presidente dell’Istat, Luigi Biggeri, al termine del suo discorso in occasione della presentazione del rapporto annuale 2008 dell’istituto di statistica.

«Lo Stato – ha detto Biggeri – non può rinunciare ai suoi doveri: proteggere quei lavoratori e quelle famiglie che rischiano di essere colpiti dalla crisi in modo profondo».

«La capacità di adattamento e di reazione delle famiglie – ha continuato Biggeri – non è infinita e incontra un limite nel soddisfacimento dei bisogni essenziali costituzionalmente protetti».

Dunque come le imprese anche i lavoratori e le famiglie «meritano interventi mirati».