Crisi a Morterone (Lecco), il Comune più piccolo d’Italia. Maroni scioglie il Consiglio comunale

Pubblicato il 16 Febbraio 2011 20:50 | Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio 2011 20:51

Roberto Maroni

LECCO – È stato sciolto il consiglio comunale di Morterone (Lecco), il comune più piccolo d’Italia, con soli 33 abitanti. Il decreto del presidente della Repubblica, proposto dal ministro dell’Interno Roberto Maroni, è  stato pubblicatomercoledì 16 febbraio in Gazzetta Ufficiale.

Le micro-dimensioni del Comune, quindi,  non assicurano una governabilità più facile rispetto alle grandi città . Ecco cosa è accaduto nel paesino a 20 km di Lecco, adagiato sul versante orientale del monte Resegone. Il sindaco Antonella Invernizzi era stata eletta in seguito alle consultazioni del 6 e 7 giugno 2009.

Ma lo scorso 1 dicembre sette consiglieri su dodici hanno presentato una mozione di sfiducia nei confronti del primo cittadino, che e’ stata approvata il 22 dicembre. Le conseguenze sono state quindi lo scioglimento del consiglio comunale, con la nomina di un commissario straordinario per la gestione provvisoria, Eleonora Albano.

[gmap]