Csm: dimissioni di tre consiglieri per protesta contro Alfano

Pubblicato il 11 giugno 2009 21:10 | Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2009 22:14

Giuseppe Maria Berruti, Ezia Maccora e Vincenzo Siniscalchi, consiglieri del Csm, hanno presentato le loro dimissioni dalla Quinta Commissione, competente sugli incarichi direttivi, al Comitato di presidenza di Palazzo dei Marescialli, affinchà le trasmetta anche al Capo dello Stato.

All’origine della lettera di dimissioni, le parole che il Guardasigilli Angelino Alfano ha pronunciato in un’intervista di ieri al Tg2, nella quale il ministro ha parlato di nomine lottizzate e di ‘planning’, ossia una spartizione sistematica delle poltrone da parte della Commissione di cui tutti e tre i consiglieri sono stati presidenti.