Il Fatto Quotidiano: “Daccò diede 9 milioni a Formigoni per villa, yatch, Cl…”

Pubblicato il 19 luglio 2012 9:28 | Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2012 10:52
roberto formigoni, governatore della lombardia

Roberto Formigoni

MILANO – Il Fatto Quotidiano spara in prima pagina: “Daccò ha dato 9 milioni di euro a Formigoni“. L’articolo, firmato da Antonella Mascali, cita un’informativa segreta della polizia giudiziaria. Pierangelo Daccò è in carcere per nell’ambito delle inchieste sulla Fondazione Maugeri e il San Raffaele. Formigoni ha annunciato querela: ”Quanto annunciato da Il Fatto Quotidiano e da La Repubblica oggi è completamente falso e destituito da ogni fondamento”.

Mascali parla di 20 milioni di euro riconducibili a Daccò e Antonio Simone (anche lui è stato arrestato). Su 20 milioni, scrive Mascali, 11 non si sa a chi sono andati. Quattro milioni, prosegue la giornalista sarebbero lo “sconto” ”di cui hanno goduto Formigoni e Perego a cui Daccò ha venduto una villa in Sardegna”, 3,7 milioni sarebbero andati per acquistare imbarcazioni di lusso e per mantenerle dal 2007 al 2011, 800 mila euro per vacanze e biglietti aerei, 70 mila euro per il meeting di Cl, mezzo milione per eventi e incontri in ristoranti rinomati “con Roberto Formigoni e altri politici, dirigenti e funzionari della sanità lombarda, dirigenti di strutture sanitarie pubbliche e private”.

Mascali parla anche di altri movimenti: “600 mila euro transitati dal conto Ramsete della Maugeri al contro Sikri di Daccò, soldi che sarebbero stati ricevuti per la campagna elettorale del Pdl per le regionali del 2010 ma che Daccò dice di aver tenuto per sé”. Per gli investigatori citati dal Fatto Quotidiano si tratta di una “mera dichiarazione di circostanza per non coinvolgere l’amico politico”.

Quella citata da Mascali è un’informativa segreta della polizia giudiziaria di 200 pagine inviata al procuratore aggiunto Francesco Greco e ai pm Luigi Orsi, Laura Pedio, Gaetano Ruta e Antonio Pastore.