De Magistris e la neve: non sapevo, dovevano dirmelo! Il principe del chi, io?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 febbraio 2018 9:57 | Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2018 9:57
De Magistris e la neve: non sapevo, dovevano dirmelo! Il principe del chi, io?

De Magistris e la neve: non sapevo, dovevano dirmelo! Il principe del chi, io?

ROMA – De Magistris e la neve. Dunque De Magistris sindaco di Napoli deve aver avuto non solo molto da fare nell’ultima decina di giorni, deve aver avuto anche un’otite unita ad una congiuntivite. La somma delle afflizioni deve avergli impedito, suo malgrado, di venire a conoscenza di quel che era diventato un gioco anche per i bambini a scuola: giochiamo a burian?

Da giorni e giorni non c’era televisione, carta stampata, radio, social network, chiacchiera al mercato o a cena o sul bus o in metro o in ufficio o dovunque che non girasse, vertesse, annunciasse, commentasse perfino il fatto che arrivavano il freddo e la neve. Già, la neve. Lo sapevano tutti. Ma il povero sindaco De Magistris, quello che ha “derenzizzato” Napoli, non lo sapeva. L’avesse saputo, magari avrebbe “denevizzato” Napoli e tutto a posto.

Non solo non lo sapeva, non solo nessuno glielo diceva che arrivava la neve. Nelle 24 ore, anzi 36, precedenti alla neve su Napoli, De Magistris deve essere stato tenuto suo malgrado in una camera oscura e insonorizzata e gli devono aver vietato smartphone, mail, radio e tv. Perfino le telefonate ad amici e parenti gli devono essere state interdette. Altrimenti avrebbe saputo che la neve cadeva su Roma, stava cadendo su Roma. Che da Roma a Napoli ci siano un paio di centinaia di chilometri che una formazione atmosferica percorre in mezza giornata più o meno non è cosa poi così misteriosa. Quindi, avesse saputo, De Magistris avrebbe…

Tanto bene cosa avrebbe fatto De Magistris sindaco di Napoli per la neve a Napoli non si sa. In fondo poteva fare poco. Ma De Magistris una cosa l’ha fatta: ammuina. Ammuina, teatro, sceneggiata. Ha subito denunciato che la Protezione Civile non l’aveva avvertito che la neve arrivava. Voleva essere avvertito per fax o in cablogramma con bollo tondo? De Magistris tenuto all’oscuro, non avvisato che c’era burian e arrivava la neve? Davvero una grande performance teatrale, sul palcoscenico il principe dell’eterna tragicomica gag, quella del chi, io?