Decadenza Berlusconi, il Pdl: “Dalla Giunta uno sfregio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2013 23:44 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2013 23:44
brunetta

Renato Brunetta (foto LaPresse)

ROMA – Uno “sfregio”. Così il capogruppo del Pdl alla Camera Renato Brunetta commenta il voto della Giunta del Senato che ha bocciato la relazione Augello segnando un primo passo verso la decadenza di Silvio Berlusconi.

Secondo Brunetta “la Giunta per le elezioni del Senato ha sfregiato con questo voto il proprio decoro istituzionale. Uno strumento altissimo della democrazia ha ferito insieme democrazia e giustizia. Nell’auletta del Senato si è espressa una maggioranza diversa da quella di ‘larghe intese’ su cui si regge il governo Letta. Questa composta da Pd-Sel-M5S-Scelta Civica proporrei di chiamarla di ‘basse intese’.

”Fin qui, ci tengo a sottolinearlo, non è un commento, ma la cronaca di quel che è accaduto in questi giorni e ha avuto stasera la sanzione di un voto. Non resta che confidare nella saggezza e nella libertà di coscienza dell’Aula per riparare al torto dell’applicazione incostituzionale di una legge confusa. In sede di commento, esprimo l’amarezza mia e di tutti i deputati del Popolo della Libertà per il veemente e coordinato attacco contro Berlusconi pallidamente mascherato da atto dovuto”, conclude.