Dl sanità: no al latte crudo nelle mense, le regole per mangiare il sushi

Pubblicato il 6 settembre 2012 9:02 | Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2012 9:15

ROMA – Vietato il latte crudo nelle mense scolastiche. Nel decreto Balduzzi sulla sanità scompare la tassa sulle bibite zuccherate e sui superalcolici, ma compare il divieto di servire latte crudo nelle mense scolastiche.

Una misura riguarda anche il pesce crudo, oltre al latte crudo, e obbliga i produttori a dare le informazioni ai consumatori sulla corretta preparazione di questi due alimenti per evitare che possano essere trasmessi parassiti o infezioni. Quindi i produttori di questi due cibi dovranno scrivere sui prodotti che il latte crudo dev’essere bollito prima di essere bevuto, e che il pesce crudo può essere mangiato solo dopo che lo si è congelato per almeno 24 ore.

Un’altra novità riguarda gli alimenti dietetici e per l’infanzia, che potranno essere prodotti soltanto in stabilimenti autorizzati dal ministero della Salute. Stessa restrizione per i produttori di integratori alimentari e cibi con aggiunta di vitamine e minerali.

Infine i succhi di frutta dovranno contenere almeno il 20 per cento di succo naturale, e non più il 12 per cento minimo come oggi.