Decreto sviluppo: “Interesse strategico per la Torino-Lione”

Pubblicato il 24 ottobre 2011 18:22 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2011 18:47

ROMA, 24 OTT – Le aree interessate ai lavori per la Torino-Lione diventano ”aree di interesse strategico nazionale”. Lo prevede la bozza del dl Sviluppo. Quindi chiunque si introdurra’ nelle aree di interesse strategico ovvero impedira’ l’accesso autorizzato alle aree sara’ punito a norma dell’articolo 682 del codice penale.

La norma e’ tesa ad ”assicurare la realizzazione della linea ferroviaria Torino-Lione e garantire, a tal fine, il regolare svolgimento dei lavori del cunicolo esplorativo de La Maddalena, le aree ed i siti del Comune di Chiomonte, individuati per l’installazione del cantiere della galleria geognostica e per la realizzazione del tunnel di base della linea ferroviaria Torino-Lione”.

Le zone costituiscono cosi’ ”aree di interesse strategico nazionale”. Dunque, ”fatta salva l’ipotesi di piu’ grave reato, chiunque si introduce abusivamente nelle aree di interesse strategico nazionale ovvero impedisce o ostacola l’accesso autorizzato alle aree medesime e’ punito a norma dell’articolo 682 del codice penale”: arresto da tre mesi ad un anno o ammenda da euro 51 a euro 309 – per l’ingresso arbitrario in luoghi ove l’accesso e’ vietato nell’interesse militare dello Stato.