Deputati nel bagno della Camera: chi sono i focosi amanti del lavandino? Gli indizi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Dicembre 2018 10:40 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2018 11:23
Deputati beccati nel bagno della Camera: chi sono i focosi amanti del lavandino? Gli indizi

Deputati nel bagno della Camera: chi sono i focosi amanti del lavandino? Gli indizi (foto di repertorio)

ROMA – Chi sono i deputati sorpresi nel bagno della Camera a fare “fichi fichi”, per dirla citando una hit degli anni Ottanta? Si dice il nome del peccato, non quello del peccatore, ma vi diamo qualche indizio: ci scuserà Dagospia per il tono allusivo volutamente ispirato al sito che in questo genere di notizie è assolutamente maestro (almeno in Italia).

Lei è una onorevole del Movimento 5 Stelle, meridionale, voluttuosa. Non passa inosservata tra i banchi di Montecitorio: dicono che in Transatlantico più d’uno si sia girato per ammirare i suoi look procaci. Chi è la vamp grillina che fa palpitare i cuori (e a quanto dicono, non solo quelli) degi alleati di governo? Ah, saperlo…

Lui è un onorevole della Lega: bell’aspetto, faccia da macho celodurista. A differenza di tanti colleghi salviniani, è nato al di sotto del Rubicone. Chi è? Ah, saperlo…

Dicono le cronache (Franco Bechis è stato il primo a parlarne su Il Tempo, Romana Liuzzo ha aggiunto particolari peperini su Il Giornale) che i due sono stati trovati nei bagni di Montecitorio dove, presi dalla passione, si sarebbero uniti nell’estasi dell’amore su uno dei lavandini. Dicono che qualcuno li abbia filmati. Dicono che una deputata del Pd conosca tutti i dettagli della vicenda. Dicono che i gruppi parlamentari grillini siano molto preoccupati per questa storia e che abbiano vietato ai propri uomini di parlare coi giornalisti.