Di Battista, quando ti scusi con gli italiani? Valentini: hai dato la parola…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 novembre 2018 11:57 | Ultimo aggiornamento: 20 novembre 2018 14:43
Alessandro Di Battista (nella foto) si dimetta! Valentini, dopo la Tap in Salento, chiede: hai dato la parola...

Di Battista si dimetta! Valentini, dopo la Tap in Salento, chiede: hai dato la parola…

Di Battista si deve dimettere. Non basta “chiedere scusa ai salentini per averli “illusi” sullo stop al TAP”.

Giovanni Valentini parte all’attacco e una nutrita schiera di suoi follower su Twitter concorda e rincara la dose.

Nel suo tweet Valentini, a proposito delle parole dette a suo tempo da Alessandro Di Battista e dell’impegno finora non onorato, ha scritto:

“Bene! Ma quando chiederà scusa agli italiani per aver assicurato che il M5S non avrebbe fatto mai un accordo con la Lega e in caso contrario lui si sarebbe dimesso dal Movimento?!”.

Le reazioni sono variegate. Si va dalla delusione dell’insegnante per i tagli all’istruzione:

“Ridotto a 14 euro l’aumento degli stipendi, la Fedeli aveva concesso quasi 50. Cari insegnanti filogrillini…”

al giudizio estremo:

“Questa è gente da prendere a calcinculo e basta. E invece stanno mesi in vacanza pagati da Berlusconi! Hanno il kulo come la faccia! FECCIOPOLI”.

Riportiamo un florilegio di tweet di risposta sull’account di Valentini. In tutto lo hanno letto e ritwittato più di 20 mila persone. Molto meno, c’è da dire, degli oltre 30 mila della chiamata in causa di Ferruccio De Bortoli. Usiamo i numeri per distinguere i messaggi. I nomi, nell’anonimato del web, valgono poco.

1 Di Battista deve chiedere scusa per il solo fatto di esistere.

2 Avrá pensato che le balle e le vane promesse non debbano essere una prerogativa del solo Renzi!
 
3 DiBattista dovrebbe semplicemente chiedere scusa per essere nato.

4 Le scuse ai salentini “traditi” non gli costano nulla…

5 Eh caro mio! Il potere è potere anche per il “che” de noantri.

6 Quale valore ha la parola di Di Battista?

7 E di maio si sarebbe iscritto al pd se i pentastellati avessero fatto condoni una volta al governo.

8 E Gigino la purpet dove lo mettiamo?
 
9 Da Battista ha diritto di fare quello che vuole . sono atti di ruffianaggine di casino. Sta agli altri dimostrare che sono atti di casino. Parlare dei fatti nn delle persone.

10 ASPETTA RENZI E LA BOSCHI. DICE CHE LO FARANNO TUTTI INSIEME SENNÒ QUEI I MORTIFICANO.

11 Chieda scusa perché ha riempito gli italiani di frottole.

12 ci si dimette da cosa se non hai incarichi, semmai esce.

13 Quando si dimette? Non vediamo l’ora.

14 Bene cosa?! Le scuse di di battista Alessandro sono funzionali al consenso.

15 Per me nn deve scusarsi che resti dove è.
 
16 Mai.

17 Io mi ricordo parole diverse sulla strategia di governo post voto.

18 Inutile chiederlo, le teste di legno servono a questo.