Genova. La grillina Diletta Botto arrestata, l’accusa: “Droga nel suo bar”

Pubblicato il 3 agosto 2012 13:42 | Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2012 14:07
Beppe Grillo

Beppe Grillo (LaPresse)

GENOVA – Cocaina, marijuana, ecstasy e hashish. Queste le droghe che un blitz della polizia avrebbe trovato nel bar della consigliera grillina del Comune di Genova, Diletta Botto. La donna, 35 anni, è stata arrestata con l’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio. La Botto e stata eletta come consigliera tra le fila del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, nel consiglio di circoscrizione Medio Ponente.

Il blitz della polizia sarebbe scattato nel bar della consigliera, che si trova a Sestri Ponente, dopo un’articolata indagine anti-droga. Dopo la perquisizione la Botto sarebbe stata rinchiusa nel carcere di Pontedecimo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other