Genova. La grillina Diletta Botto arrestata, l’accusa: “Droga nel suo bar”

Pubblicato il 3 agosto 2012 13:42 | Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2012 14:07
Beppe Grillo

Beppe Grillo (LaPresse)

GENOVA – Cocaina, marijuana, ecstasy e hashish. Queste le droghe che un blitz della polizia avrebbe trovato nel bar della consigliera grillina del Comune di Genova, Diletta Botto. La donna, 35 anni, è stata arrestata con l’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio. La Botto e stata eletta come consigliera tra le fila del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, nel consiglio di circoscrizione Medio Ponente.

Il blitz della polizia sarebbe scattato nel bar della consigliera, che si trova a Sestri Ponente, dopo un’articolata indagine anti-droga. Dopo la perquisizione la Botto sarebbe stata rinchiusa nel carcere di Pontedecimo.