Dimissioni Fli dal governo, il viceministro Urso lascia lo Sviluppo Economico

Pubblicato il 15 novembre 2010 13:17 | Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2010 15:31

Adolfo Urso

“Lascio un settore in crescita, che sta affrontando la sfida globale segnando risultati positivi, come e meglio degli altri Paesi europei, come dimostra il dato di settembre, con una crescita del 16% su base annua”. Così il viceministro allo Sviluppo Economico, Adolfo Urso, che stamattina presenta le proprie dimissioni al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, commenta i dati diffusi oggi dall’Istat.

”La crescita del 14,3% registrata nei primi nove mesi dell’anno è uno dei dati migliori a livello europeo e compensa i due terzi di quello che abbiamo perso lo scorso anno”, sottolinea.

Riguardo alla ”geografia della crescita”, Urso fa notare come sia stata orientata soprattutto verso Mercosur, Turchia, Cina e India, i mercati che hanno conosciuto una ripresa a due cifre. ”Tutte politiche di orientamento e di indirizzo – conclude – che sono maturate in questi due anni e mezzo di lavoro e di missioni all’estero”.

5 x 1000