Di Pietro: “Berlusconi a casa. Se non la trova ad Hammamet lo mandiamo al Cie”

Pubblicato il 6 Aprile 2011 0:51 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2011 0:52

Antonio Di Pietro (foto LaPresse)

ROMA – ”Mandiamo Berlusconi a casa. Se non la trova ad Hammamet un posto nel Cie lo troviamo pure per lui”. Così il leader dell’Idv Antonio Di Pietro dal palco della Notte Bianca per la democrazia.

”Per liberarci da Berlusconi – ha aggiunto – non pensiamo alle elezioni che sono l’effetto dello scioglimento delle Camere. La soluzione è  che il Parlamento lo sfiduci. E per sfiduciarlo c’è  il referendum del 12 e 13 giugno. Se si raggiunge il quorum si capisce perché non c’è stato l’accorpamento con le Amministrative e allora Napolitano prenderà  atto che la maggioranza non c’è più”.