Direzione Pd, D’Alema a Renzi: “Oratoria fascinosa ma fai troppi spot” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 settembre 2014 19:24 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2014 18:11
Direzione Pd, D'Alema a Renzi: "Oratoria fascinosa ma fai troppi spot"

Massimo D’Alema (Foto Lapresse)

ROMA – Uno scontro tra Massimo D’Alema e Matteo Renzi: la direzione del Pd con il lavoro come tema principale è lo scontro tra l’ex ministro e il presidente del Consiglio. D’Alema difende l’articolo 18, ricorda le modifiche introdotte due anni fa e liquida la definizione di “tabù” data da Renzi.

Ridicolizza la “fascinosa” oratoria del premier, si scusa per la sua “molto più modesta”. Dà una stoccata sulla conoscenza dei fatti: “Non è obbligatoria ma sarebbe consigliata”.

Si dice favorevole alla riforma del lavoro, ma dice che costa non un miliardo e mezzo, ma dieci volte tanto. Liquida la finanziaria del premier come “fatta di molti spot”.

“Meno slogan, meno spot e un’azione di governo più riflettuta”.

Si rivolge a Renzi come ad un ragazzino ignorante. Alla fine, l’applauso.