Giustizia, Ferranti (Pd): “Lunedì alla Camera una leggina per cancellare il processo Mediatrade”

Pubblicato il 10 Marzo 2011 21:18 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2011 21:22

Silvio Berlusconi in tribunale

ROMA – Lunedì 14 marzo  nell’Aula di Montecitorio comincia la discussione generale di un provvedimento approvato mercoledì 9  in commissione Giustizia della Camera. Il provvedimento, d’iniziativa del deputato del Pdl, Manlio Contento,  secondo l’opposizione, potrebbe estinguere il reato di appropriazione indebita (art.646 del codice penale) imputato a Silvio Berlusconi nel processo ‘Mediatrade’.

Secondo quanto si legge nella proposta di legge, basterebbe infatti risarcire il danno o non vedere il querelante presentarsi in udienza, per vedere estinto il reato.

”E questo – commenta il capogruppo del Pd in commissione Giustizia Donatella Ferranti – mentre presentano la riforma ‘epocale’ della giustizia. Questo conferma come non abbiano alcuna intenzione di rinunciare alle leggi ad personam”.