Umberto Eco: “Sono nato sotto il fascismo, non voglio morire sotto Berlusconi”

Pubblicato il 13 Dicembre 2010 15:22 | Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2010 15:29

Silvio Berlusconi

”Sono nato sotto il fascismo. Desidererei tanto non dover morire sotto Berlusconi”: è  quanto si augura Umberto Eco in un’intervista pubblicata oggi dalla stampa tedesca.

”Di questo sono sicuro – sottolinea lo scrittore -. Non sono felice della situazione in Italia e non si tratta piu’ tanto di me stesso, per questo sono troppo vecchio. Ma dei miei figli e dei miei nipoti, per i quali desidererei qualcos’altro”.

Nell’intervista, pubblicata dai quotidiani Berliner Zeitung e Frankfurter Rundschau, Eco paragona il presidente del Consiglio a Napoleone III e commenta che, anche se Berlusconi ”morisse domani”, il ”sistema Berlusconi” continuerebbe ad avere un ”influsso fuori dai confini dell’Italia”.