Maltempo in Emilia, Casini attacca l’Enel per i black out. Ma sui social…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 febbraio 2018 19:58 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2018 19:58
casini attacca enel

Maltempo in Emilia, Casini attacca l’Enel per i black out. Ma sui social…

ROMA – La neve scesa fra la notte e la mattinata di venerdì in buona parte dell’Emilia, non ha causato grossi disagi. Tutte le strade provinciali sono percorribili, nonostante in Appennino si siano aggiunti dai 30 ai 50 cm alla neve già caduta ieri.

Una situazione gestita senza problemi anche dall’Enel. La società elettrica ha messo in campo preventivamente una Task Force, pronta ad intervenire in tutta la Regione, composta da 1.100 tra tecnici e operativi ed oltre 300 gruppi elettrogeni dislocati in tutta la Regione. I Centri Operativi e le Unità Operative E-Distribuzione, attivi h24, hanno rafforzato i presidi per fornire informazioni puntuali, coordinare e gestire eventuali interventi. E-Distribuzione è in costante contatto con le Prefetture, la Regione, le strutture di Protezione Civile e le Istituzioni locali per il monitoraggio della situazione. Il persistere delle precipitazioni nevose negli ultimi due giorni ha provocato alcuni disservizi circoscritti, gestiti immediatamente dal personale di E-Distribuzione in collaborazione con le Amministrazioni Comunali. Al momento la situazione è sotto controllo. E-Distribuzione ricorda che per la segnalazione dei guasti è possibile contattare il numero verde 803.500.

“Dopo la nevicata di ieri, questa mattina ci giungono dai sindaci dell’Appennino bolognese nuove segnalazioni di interruzione dell’energia elettrica, nonostante le rassicurazioni dell’Enel. Ogni commento è superfluo. È inammissibile che, mentre si progettano viaggi su Marte, dopo 20 centimetri di neve le zone di montagna intorno a Bologna rimangano isolate”. E’ quanto scrive, in una nota, l’ex presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini in corsa alle prossime elezioni nel collegio di Bologna. “La prova di sé che sta dando una delle maggiori imprese industriali del Paese – conclude – è pessima”.

E sui social  c’è chi si schiera apertamente contro Casini per la sua dichiarazione. In particolar modo c’è chi lo accusa di aver ingigantito l’emergenza solo per fini politici dopo le critiche ricevute per essersi candidato con il Pd dopo anni tra Democrazia Cristiana, alleanze con Berlusconi e Udc, in vista delle imminenti elezioni.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other