Elezioni 2018, mappa del voto: Italia divisa in due, Nord a centrodestra e Sud a M5S

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 marzo 2018 10:08 | Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2018 10:08
Elezioni 2018, mappa del voto: Italia divisa in due, Nord a centrodestra e Sud a M5S

Elezioni 2018, mappa del voto: Italia divisa in due, Nord a centrodestra e Sud a M5S

ROMA – La mappa del voto dopo le elezioni ci fornisce un’Italia nettamente spaccata in due. Al Nord è tutta blu (centrodestra), al Sud e alle isole è tutta gialla (M5S).

Questa la fotografia dell’Italia, scattata sui voti alla Camera. Il Movimento 5 Stelle è ampiamente il primo partito (32,64% dei consensi), con risultati che al Sud ricordano quelli della Dc anni ’60. Alle sue spalle, ma molto distante, c’è il Pd (fermo al 18,71%), seguito a circa un punto di distanza dalla Lega (17,4%). Il partito di Matteo Salvini cancella i numeri di quello di Bossi e si impone anche nelle (ex) regioni “rosse”, staccando così di oltre tre punti Forza Italia (14,03%.

Le proporzioni di voto si confermano anche al Senato. Dove il Movimento 5 Stelle ribadisce il ruolo di primo partito assoluto (32,18%) e la Lega (17,64%) quello di traino della coalizione di centrodestra (Forza Italia è dietro con il 14,44%). Anche qui il Pd non raggiunge la soglia del 20%, fermandosi al 19,13%; mentre la coalizione di centrosinistra si attesta nel complesso a uno scarso 23 per cento.

Elezioni 2018, mappa del voto: Italia divisa in due, Nord a centrodestra e Sud a M5S

Elezioni 2018, mappa del voto: Italia divisa in due, Nord a centrodestra e Sud a M5S