Elezioni 2018. Prodi sceglie “Insieme” (e non Renzi) e si complimenta con Gentiloni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 febbraio 2018 18:15 | Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2018 18:15
Elezioni 2018. Prodi sceglie "Insieme" (e non Renzi) e si complimenta con Gentiloni

Elezioni 2018. Prodi sceglie “Insieme” (e non Renzi) e si complimenta con Gentiloni

BOLOGNA – Romano Prodi avanza il suo endorsement per “Insieme”, la lista di chiara matrice ulivista guidata da Giulio Santagata – già ministro nel suo secondo Esecutivo -, Riccardo Nencini e Angelo Bonelli. Realtà che alle elezioni punta a superare la soglia dell’1% e a cui la mano tesa dell’ex premier – che a Bologna ha benedetto pure l’operato dell’attuale presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni – fa più che comodo. “Oggi – ha scandito Prodi al nugolo di cronisti che lo attorniano – ho rotto un lungo silenzio, perché mi sentivo in dovere di sottolineare l’importanza della scelta e il dovere di sostenere la coalizione di centrosinistra, in particolare gli amici di ‘Insieme’ perché portano avanti gli stessi valori che sono stati alla base dell’Ulivo e che io profondamente condivido: minore disuguaglianza e una forte presenza in Europa”.

Spunti che risalgono all’idea primigenia di Arturo Parisi, l’altro padre nobile dell’Ulivo, e che cuciono anche la riflessione di Gentiloni salito in Emilia a rilanciare, insieme a Prodi, l’intuizione del politico sardo. “Noi siamo nati come Ulivo sotto leadership di Romano Prodi, per andare al Governo – ha sottolineato l’inquilino di Palazzo Chigi -: quella resta la nostra ispirazione, il nostro impegno, anche dopo vent’anni. Quegli slogan che ogni tanto venivano da un professore di Sassari”, Parisi appunto, e che recitavano “‘uniti per unire’, se li andate a riguardare sono tuttora il tessuto della coalizione del centrosinistra a guida Pd che oggi si presenta alle elezioni”. E che, secondo Prodi, “non può essere un’alleanza difensiva, ma all’attacco”. Poiché, chiarisce, “la grande politica va all’attacco, fiduciosa, con serenità”. Invece, ha concluso, “giocando al contrattacco abbiamo perduto il senso di avere di fronte a noi una grande missione”.

Intanto, in attesa dell’ultimo scorcio di competizione elettorale prima del giudizio delle urne, i vertici di ‘Insieme’ incassano con soddisfazione il sostegno della coppia di presidenti e ringraziano. “In particolar modo – notano – ci serviranno da stimolo nel prosieguo di questa campagna elettorale le parole di Romano Prodi“, utili a gonfiare la speranza di superare lo ‘steccato’ dell’1% e entrare in Parlamento.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other