Elezioni 2018 M5S. Salvatore Caiata, impresentabile e espulso, a valanga a Potenza (42,1%)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2018 11:39 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018 11:39
Elezioni 2018 M5S. Salvatore Caiata, impresentabile e espulso, a valanga a Potenza (42,1%)

Elezioni 2018 M5S. Salvatore Caiata, impresentabile e espulso, a valanga a Potenza (42,1%)

ROMA – In Basilicata – dove ha votato il 71,1% degli aventi diritto rispetto al 69,2 del 2013 – è netto, ben oltre il 40%, il successo del Movimento cinque stelle, che eleggerà alla Camera anche il presidente del Potenza calcio, Salvatore Caiata, espulso una decina di giorni fa dal Movimento perché indagato per riciclaggio. A oltre metà dello scrutino Caiata è in netto vantaggio, con il 42,1% nel collegio uninominale Potenza-Lauria della Camera. Il M5S ha vinto anche gli altri due collegi uninominali lucani.

Caiata era arrivato al seggio indossando la felpa della squadra rossoblù, prima in classifica nel girone H di Serie D, che ieri giocava in campo neutro, a San Sebastiano al Vesuvio (Napoli), e a porte chiuse, contro il Pomigliano, formazione della città di Luigi Di Maio, candidato premier dei pentastallati. Sia all’ingresso sia all’uscita del seggio, Caiata è stato salutato da diverse persone e ha ricevuto strette di mano, baci, pacche sulle spalle e auguri sia per la candidatura sia per l’impegno calcistico del pomeriggio.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other