Elezioni 2018, uninominali big: ok Boschi e Padoan, superflop Grasso e D’Alema

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2018 8:07 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018 8:51
Elezioni 2018, uninominali big: ok Boschi e Padoan, superflop Grasso e D'Alema

Elezioni 2018, uninominali big: ok Boschi e Padoan, superflop Grasso e D’Alema

ROMA – La battaglia dei collegi uninominali più caldi, a dati ancora parziali, offre già qualche verdetto sui duelli di alcuni big. A Siena, nonostante il tracollo nazionale Pd, il ministro dell’Economia Padoan (Camera) è in vantaggio (35,95%) contro l’antagonista Borghi del centrodestra (32,72%). Casini (Senato), candidato Pd prevale a Bologna (33,5%) sul centrodestra (Brunelli, 28,70%), si ferma al 7% Vasco Errani di Liberi e Uguali.

Stravince Maria Elena Boschi  a Bolzano 1 (Camera) sula Biancofiore (centrodestra, FI). Flop per Piero Grasso nella sua Palermo: surclassato dal candidato di Forza Italia Giulio Tantillo che si attesta intorno al 40%, il leader di Liberi e Uguali ottiene il 5,95. Bene anche Beatrice Lorenzin a Modena al 39,2 (4 sezioni su 274).

Renzi conquista il collegio di Arezzo. Ad Acerra il capo politico 5 Stelle Luigi Di Maio straccia (63%) Vittorio Sgarbi (centrodestra). Il ministro Minniti è terzo nel collegio di Pesaro (Camera), dove i 5 Stelle hanno un vantaggio consistente sul centrodestra. D’Alema (Liberi e uguali) non arriva al 4% nel collegio salentino del Senato. Il ministro Madia vince il collegio della Camera a Roma. Orfini, presidente Pd, terzo all’uninominale Camera a Roma nel quartiere di Torre Angela.

 

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other