Elezioni 2018, uninominali big: ok Boschi e Padoan, superflop Grasso e D’Alema

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2018 8:07 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018 8:51
Elezioni 2018, uninominali big: ok Boschi e Padoan, superflop Grasso e D'Alema

Elezioni 2018, uninominali big: ok Boschi e Padoan, superflop Grasso e D’Alema

ROMA – La battaglia dei collegi uninominali più caldi, a dati ancora parziali, offre già qualche verdetto sui duelli di alcuni big. A Siena, nonostante il tracollo nazionale Pd, il ministro dell’Economia Padoan (Camera) è in vantaggio (35,95%) contro l’antagonista Borghi del centrodestra (32,72%). Casini (Senato), candidato Pd prevale a Bologna (33,5%) sul centrodestra (Brunelli, 28,70%), si ferma al 7% Vasco Errani di Liberi e Uguali.

Stravince Maria Elena Boschi  a Bolzano 1 (Camera) sula Biancofiore (centrodestra, FI). Flop per Piero Grasso nella sua Palermo: surclassato dal candidato di Forza Italia Giulio Tantillo che si attesta intorno al 40%, il leader di Liberi e Uguali ottiene il 5,95. Bene anche Beatrice Lorenzin a Modena al 39,2 (4 sezioni su 274).

Renzi conquista il collegio di Arezzo. Ad Acerra il capo politico 5 Stelle Luigi Di Maio straccia (63%) Vittorio Sgarbi (centrodestra). Il ministro Minniti è terzo nel collegio di Pesaro (Camera), dove i 5 Stelle hanno un vantaggio consistente sul centrodestra. D’Alema (Liberi e uguali) non arriva al 4% nel collegio salentino del Senato. Il ministro Madia vince il collegio della Camera a Roma. Orfini, presidente Pd, terzo all’uninominale Camera a Roma nel quartiere di Torre Angela.