Elezioni 2018, l’assegnazione dei seggi alla Camera e al Senato

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 marzo 2018 2:15 | Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2018 10:04
Elezioni 2018, la divisione dei seggi alla Camera e al Senato

Foto Ansa

ROMA – Alle 2 di notte di martedì 6 marzo, il Viminale non ha ancora chiuso i lavori per lo scrutinio elettorale dei seggi delle elezioni 2018 di domenica 4 marzo. Per la Camera mancano 27 sezioni laziali su 61401: pertanto sono stati assegnati finora solo 607 deputati su 630.

Su 607 deputati assegnati il centrodestra ne ha 260 (109 uninominali, 73 Lega, 59 Fi, 19 FdI); M5s ne ha 221; il centrosinistra 112 (24 uninominali, 86 Pd, 2 Svp); Leu 14. Per avere la maggioranza alla Camera servono 361 deputati.

Al Senato la situazione è la seguente: al centrodestra vanno 135 seggi, di cui 77 assegnati al proporzionale (Lega 37 seggi, Forza Italia 33 seggi, Fratelli d’Italia 7 seggi) e 58 al maggioritario. Al Pd vanno invece 57 seggi di cui 44 col proporzionale e 13 col maggioritario. A M5s vanno 112 seggi, di cui 68 al proporzionale e 44 al maggioritario. Leu avrà invece 4 seggi. Al Senato la maggioranza si raggiunge a quota 161.