Bossi: “Il federalismo passerà. Elezioni a marzo? Direi proprio di no”

Pubblicato il 4 Gennaio 2011 15:18 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2011 15:28

Umberto Bossi

Umberto Bossi scaccia con una battuta lo spettro delle elezioni a marzo e assicura che il federalismo passerà:  ”Con questo sole direi di no”. Così il leader della Lega e ministro delle Riforme ha risposto a Calalzo, Belluno, dove stasera incontrerà il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, ad una giornalista che gli chiedeva se si andrà alle urne fra due mesi circa.

Bossi ha spiegato che alcuni giorni appare ottimista nei confronti del governo e in altri più favorevole alle elezioni ”perché  in certi giorni c’è il sole – ha detto – e in certi altri ce n’è di meno”. ”La politica è lo stesso, è fatta di persone: io comunque sono ottimista di natura”.

”Se non ci sono i numeri preferisco le elezioni, ma se ci sono i numeri facciamo prima il federalismo e poi ci pensiamo”, ha continuato.

Alla domanda se una maggioranza ‘raccogliticcia’ possa bastare allo scopo, Bossi ha risposto: ”per un po’ di tempo sì, poi si vedrà”. Per Bossi, comunque, ”il federalismo è già pronto” e, a chi gli ricorda che i ‘suoi’ sono arrabbiati per i ritardi nella sua realizzazione, ha replicato: ”Adesso troveremo la via. Scommetto che ci saranno i numeri per approvare i decreti attuativi, perché sanno che se non passa lì si va al voto, quindi scommetto che ci saranno i numeri”.