Elezioni, Casapound esclusa nel Lazio? “Liste irregolari”

Pubblicato il 26 Gennaio 2013 14:28 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2013 20:30
Elezioni, Casapound esclusa nel Lazio: "Liste irregolari"

Foto Lapresse

ROMA – Casapound esclusa dalle elezioni nel Lazio? La notizia la dà il Corriere della Sera di sabato. Le liste elettorali del partito di estrema destra non sarebbero state accolte dal tribunale di Roma per alcune irregolarità. Il condizionale, come si dice in questi casi, è d’obbligo, perché l’agenzia Agi cita una fonte interna al Tribunale di Roma che racconta tutt’altro.

Secondo Lavinia Di Gianvito sul Corriere sulle liste comparivano persone che avevano una data di nascita diversa rispetto a quella che compariva sul certificato elettorale.

Lavinia Di Gianvito cita altre incongruenze, come “decine di fogli sono stati spillati senza timbro di congiunzione, come se fossero stati completati separatamente dai primi tre, che invece sono in regola”.

“Per il momento non è stata esclusa nessuna lista”, ha detto all’Agi una fonte del Tribunale di Roma. “Sono notizie strane”, ha aggiunto la fonte spiegando che l’esame delle varie liste è complesso e richiede un lavoro preciso. Riguardo a indiscrezioni su una presunta esclusione della lista di CasaPound, il movimento in una nota precisa: “Quelle uscite hanno tutta l’aria di essere indiscrezioni prive di fondamento. E, in ogni caso, siamo pronti al ricorso immediato. CasaPound Italia, comunque, continua il suo lavoro nelle piazze di tutta Italia per far conoscere il suo progetto”.