Elezioni Comunali: il fratello della ministra Trenta fuori dal ballottaggio a Velletri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 giugno 2018 11:36 | Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2018 11:36
Elezioni Comunali: il fratello della ministra Trenta fuori dal ballottaggio a Velletri

Elezioni Comunali: il fratello della ministra Trenta fuori dal ballottaggio a Velletri

ROMA – L’effetto traino del governo Conte non aiuta, a Velletri, il candidato del M5s Paolo Trenta, fratello di Elisabetta, neoministro della Difesa. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] L’aspirante sindaco pentastellato, quando le sezioni scrutinate sono oltre la metà, è ben lontano anche dall’andare al ballottaggio per la guida della città dei Castelli Romani (supera di poco l’11%).

Al secondo turno se la vedranno Orlando Pocci, alla guida di una coalizione di centrosinistra ‘allargata’ (con LeU e i civici), in testa sopra il 35%, e Giorgio Greci (FdI, Lega e altri), circa 6 punti sotto. A Velletri è in corsa anche un altro candidato di centrodestra, sostenuto da Forza Italia: Alessandro Priori (quasi all’11%); buona l’affermazione di Paolo Felci di Casapound, che al momento è al 9,20%.

Intanto la sorella ministro ha incontrato il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ricevuto oggi a Palazzo Baracchini. Al centro del colloquio, informa la Difesa, i temi di interesse dell’Alleanza Atlantica, anche nella prospettiva del vertice dei capi di Stato e di Governo della Nato in programma a Bruxelles l’11-12 luglio prossimi. Tra gli argomenti discussi il burden sharing, l’importanza del fianco sud dell’Alleanza e l’impegno in Iraq e in Afghanistan. Durante il colloquio il segretario generale della Nato si è inoltre complimentato per “l’eccellente lavoro svolto dai militari italiani nelle missioni internazionali”.