Elezioni Emilia Romagna, papà Bibbiano in lista di Fratelli d’Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Dicembre 2019 19:04 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2019 19:04
Bibbiano, Ansa

(foto d’archivio Ansa)

ROMA – Antonio Margini, protagonista di diversi dibattiti organizzati dal partito di Giorgia Meloni, sulla vicenda di Bibbiano, ora correrà per Fratelli d’Italia alle Regionali dell’Emilia Romagna, come candidato consigliere. Antonio Margini compare nell’inchiesta ‘Angeli e Demoni’ sul presunto sistema illecito di affidi in val d’Enza di cui l’uomo, secondo le accuse, sarebbe vittima come padre.

L’uomo, libero professionista di Montecchio, durante la presentazione della lista, alla presenze del coordinatore regionale di FdI, Galeazzo Bignami, è stato descritto come “punto di riferimento delle famiglie alle prese con le dure vicende che hanno coinvolto i servizi sociali”.

“Accusandomi di omofobia – diceva tempo fa Antonio Margini parlando a un incontro sull’inchiesta Angeli e Demoni organizzato proprio da Fratelli d’Italia all’auditorium di Sant’Ilario – mi hanno portato via i miei due figli. Una vicenda agghiacciante che è solo la punta dell’iceberg di un sistema perverso, quando ci saranno ulteriori sviluppi scoppierà ancora una bomba. Mi hanno portato via due figli con l’accusa di essere omofobo dopo la separazione da mia moglie che ora ha una compagna. Fortunatamente, nonostante la vicenda non si sia ancora conclusa, a luglio ho potuto riabbracciare i miei figli che ora vedo con regolarità: sono sereni”.

 

Fonte: Ansa.