Elezioni, Italia ha scelto M5S. Ma chi la governa non si sa. I conti senza l’oste…dei seggi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2018 1:17 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018 8:17
Elezioni 2018, Italia ha scelto M5S. Ma chi la governa non si sa. I conti senza l'oste...dei seggi

Elezioni, Italia ha scelto M5S. Ma chi la governa non si sa. I conti senza l’oste…dei seggi

ROMA – Elezioni, Italia ha scelto M5S. Il partito che ha Luigi Di Maio come candidato premier e Beppe Grillo come ispiratore e garante è, nella media delle proiezioni elettorali appunto, sempre sopra il 30 per cento. Al Senato. Quindi alla Camera sarebbe ancora più in alto. M5S partito più votato dagli italiani, scelto dagli italiani. Senza se e senza ma. Non ci piove. Sia che sia 30 per cento e basta. Sia che sia trenta per cento abbondante. Dicono a M5S “Apoteosi”. Hanno ragione a dirlo (con l’unica riserva della conferma di questi dati quando arriveranno i risultati dello spoglio materiale delle schede).

Italia ha scelto M5S. Ma chi la governa non si sa. Non si sa chi la governerà l’Italia perché il partito di gran lunga più votato dovrebbe avere in Parlamento meno seggi di quelli dell’alleanza Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Noi con l’Italia. Il cosiddetto centro destra (se resterà unito) secondo proiezioni avrebbe circa il 36 per cento dei consensi. Quindi più di M5S da solo.

Centro destra che andrà ribattezzato Destra-Centro. Proiezioni assegnano a Salvini più voti di Berlusconi. Il che vuol dire che se governo Destra Centro sarà, sarà governo Salvini. Ma sarà? Berlusconi e la parte moderata di quello schieramento potrebbe reggere governo Salvini che rompe con Europa?

Italia ha scelto M5S (e anche, mica poco, Salvini). E ha annientato il centro sinistra e la sinistra in ogni sua forma. Pd sotto il 20 per cento e coalizione intorno a Renzi a fatica al 23 per cento. Leu di Grasso e Boldrini travolto dalla prova elettorale: circa tre per cento, un’umiliante miseria.

Italia ha scelto M5S ma chi governa non si sa. Perché non si sa e non si riesce a vedere chi si alleerà con chi. E perché i conti (ed è già l’una di notte) tutti li fanno più o meno giusti. Ma senza l’oste…dei seggi. Quanti seggi vale il 31/32 per cento di M5S? E quanti ne avranno Salvini e Berlusconi e Meloni? E quanti il Pd? Mai come con questi risultati sarà il Parlamento e i suoi numeri a decidere chi governerà l’Italia che ha scelto M5S. M5S alleato con qualcuno?