Regionali, Casini: “Berlusconi sbaglia ad attaccare sulle liste. Faccia mea culpa”

Pubblicato il 11 Marzo 2010 12:01 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2010 12:01

Pier Ferdinano Casini ritiene che Berlusconi sbagli ad accusare gli “altri” per il “pasticcio” delle liste del Pdl, mentre dovrebbe prendersela con i “suoi”. Per il leader dell’Udc il premier tenta di «sovvertire la realtà. Faccia il mea culpa e se la prenda con quelli del Pdl che hanno sbagliato a presentare le liste».

Per Casini è «un errore da parte di Berlusconi accanirsi contro giudici e radicali. Invece dovrebbe fare un esame di coscienza serio e accanirsi contro i suoi che hanno sbagliato nella presentazione delle liste. Qualsiasi ricostruzione non può alterare e capovolgere la realtà».

«Quello che si è verificato – ha aggiunto il leader dell’Udc – è sotto gli occhi di tutti. In un primo momento gli esponenti del Pdl hanno fatto mea culpa. Poi, dopo qualche giorno, si vede che hanno pensato che non era conveniente e se la sono presa con gli altri. Capisco che la migliore difesa è l’attacco ma mi sembra che ieri Berlusconi abbia davvero esagerato».