Politica Italia

Elezioni Sardegna, risultati: Pigliaru (Pd) 42%, Cappellacci 39%, Murgia 10%

Elezioni Sardegna, Francesco Pigliaru (Pd) avanti col 45%, Cappellacci al 38%

Elezioni Sardegna, Francesco Pigliaru (Pd) avanti col 45%, Cappellacci al 38% (Foto Ansa)

CAGLIARI – Elezioni regionali Sardegna 2014, i risultati. Si consolida il vantaggio di Francesco Pigliaru, del centrosinistra, su Ugo Cappellacci, governatore uscente del centrodestra. Staccata nettamente Michela Murgia, indipendente di sinistra.

L’AFFLUENZA IL NUOVO CONSIGLIO LE PREFERENZE DEI CANDIDATI CONSIGLIERI A CAGLIARIA SASSARI – ORISTANONUORO – OLBIA TEMPIO – CARBONIA IGLESIAS – MEDIO CAMPIDANO – OGLIASTRA

Con 1.828 sezioni scrutinate su 1.836, Pigliaru è al 42,45% contro il 39,65% di Cappellacci.

Secondo le ultime modifiche alla legge elettorale sarda (vedi paragrafo sotto), avendo superato il 40% dei voti, la coalizione che sostiene Pigliaru avrà il 60% dei seggi in consiglio regionale, quindi 36 su 60 totali.

Seguono a distanza Michela Murgia di Sardegna Possibile con il 10,36%, Mauro Pili di Popolo Sardo con il 5,74%, Pier Franco Devias di Fronte Indipendentista Unido con lo 1,02% e Luigi Amedeo Sanna di Movimento Zona Franca con lo 0,81%.

Spoglio da montagne russe nella mattinata, quando il governatore uscente si è trovato avanti con il 42% e il candidato di centrosinistra al 41%. Ma alle 13.45 Pigliaru torna in vantaggio col 44,56% contro il 38,28% di Cappellacci.

A vincere alle elezioni del 16 febbraio è stato comunque l’astensionismo. Alle urne infatti sono andati il 52% dei sardi, 774 mila votanti su 1,48 milioni di aventi diritto, cioè poco più di 1 su 2.  

Pier Franco Devias ha commentato così l’alto astensionismo: “Gramsci oggi non sarebbe contento del suo popolo, lui che aveva sempre odiato gli indifferenti. La metà dei sardi hanno rinunciato ad un diritto conquistato col sangue. Si sta profilando ciò che temevamo ancora una volta i poteri forti del colonialismo reggono. Il clientelismo regna sovrano, c’è chiaramente un voto di interesse”.

COME FUNZIONA IL SISTEMA ELETTORALE IN SARDEGNA. Turno unico, preferenza, premio di maggioranza, soglie di sbarramento:

La legge elettorale è stata ancora una volta modificata, con la Legge Regionale Statutaria 12 novembre 2013.
È eletto presidente il candidato che ottiene la maggioranza (anche solo relativa) dei voti.
Se il candidato eletto ottiene almeno il 25% dei voti, alle liste che lo appoggiano viene garantita la maggioranza dei seggi in consiglio.
La legge prevede un unico turno, con voto di lista, la possibilità di esprimere una preferenza all’interno della lista prescelta, e voto per il candidato presidente, su un’unica scheda. È possibile votare per una lista e per un candidato presidente non collegati fra loro (Art. 9).
È eletto presidente il candidato che abbia ottenuto la maggioranza relativa (Art. 1, Comma 4).
Alle liste collegate al presidente eletto viene eventualmente assegnato un premio di maggioranza nella seguente misura: il 60% dei seggi nel caso il presidente eletto abbia ottenuto una percentuale di preferenze superiore al 40%;
il 55% dei seggi nel caso il presidente eletto abbia ottenuto una percentuale di preferenze compresa fra il 25% e il 40%,
mentre nessun premio di maggioranza è assegnato se il presidente è eletto con meno del 25% (Art. 13).
La legge prevede una soglia di sbarramento del 10% per le coalizioni,
e del 5% per le liste non coalizzate (Art. 1, Comma 7).
Nessuno sbarramento è previsto per le liste all’interno delle coalizioni che abbiano superato il 10%.

I NUMERI DEL VOTO
Candidati, liste, voti e sezioni scrutinate:

Sezioni regionali scrutinate: 1828 su 1836 – Sezioni circoscrizionali scrutinate: 1824 su 1836
Lista Percentuale Voti
SANNA LUIGI AMEDEO – Coalizione: SANNA LUIGI AMEDEO 0,82% 6.085

Lista Percentuale Voti
Movimento zona franca 0,74% 5.079
Totale liste 0,74% 5.079

Lista Percentuale Voti
CAPPELLACCI UGO – Coalizione: CAPPELLACCI UGO 39,65% 292.395

Lista Percentuale Voti
Forza italia sardegna 18,52% 126.327
Unione dei democratici cristiani e democratici di centro (udc) sardegna 7,61% 51.923
Riformatori sardi liberal democratici 6,02% 41.060
Partito sardo d’azione 4,67% 31.886
Fratelli d’italia centrodestra nazionale 2,82% 19.275
Partito uds unione dei sardi 2,60% 17.728
Movimento sardegna zona franca lista maria rosaria randaccio 1,63% 11.150
Totale liste 43,89% 299.349

Lista Percentuale Voti
PIGLIARU FRANCESCO – Coalizione: PIGLIARU FRANCESCO 42,45% 312.982

Lista Percentuale Voti
Partito democratico della sardegna 22,06% 150.492
Sinistra ecologia liberta’ 5,18% 35.376
Partito dei sardi 2,66% 18.178
Rossomori 2,63% 17.980
Centro democratico 2,11% 14.451
Rifondazione comunisti italiani sinistra sarda 2,03% 13.892
Unione popolare cristiana 1,70% 11.639
Partito socialista italiano 1,39% 9.518
Italia dei valori 1,10% 7.551
Irs indipendentzia repubrica de sardigna 0,82% 5.599
La base sardegna arbau 0,71% 4.897
Totale liste 42,45% 289.573

Lista Percentuale Voti
DEVIAS PIER FRANCO – Coalizione: DEVIAS PIER FRANCO 1,03% 7.626

Lista Percentuale Voti
Fronte indipendentista unidu 0,70% 4.772
Totale liste 0,70% 4.772

Lista Percentuale Voti
PILI MAURO – Coalizione: PILI MAURO 5,72% 42.236

Lista Percentuale Voti
Unidos 2,83% 19.356
Mauro pili presidente 1,68% 11.454
Fortza paris azione popolare sarda 0,73% 5.018
Soberania 0,18% 1.231
Totale liste 5,43% 37.059

Lista Percentuale Voti
MURGIA MICHELA – Coalizione: MURGIA MICHELA 10,30% 75.981

Lista Percentuale Voti
Progres progetu republica 2,76% 18.845
Gentes 2,24% 15.271
Comunidades 1,77% 12.074
Totale liste 6,77% 46.190

Dati aggiornati alle ore: 0:30 del 18/02/2014

Riepilogo completo dei votanti alle elezioni regionali del 16 febbraio 2014:

Circoscrizione Elettori Votanti uomini Votanti donne Tot. % Votanti
Regionale 1.480.332 – 388.148 386.785 – 774.933 – 52,34%

CAGLIARI 492.139 125.905 127.983 253.888 51,58
NUORO 143.863 40.469 41.669 82.138 57,09
ORISTANO 151.883 37.862 37.584 75.446 49,67
SASSARI 297.291 81.783 82.353 164.136 55,21
MEDIO CAMPIDANO 91.800 22.154 20.923 43.077 46,92
CARBONIA IGLESIAS 119.481 29.846 28.486 58.332 48,82
OGLIASTRA 53.365 15.076 14.652 29.728 55,70
OLBIA TEMPIO 130.510 35.053 33.135 68.188 52,24

To Top