Patto di maggioranza entro 10 giorni. Letta rinuncia al viaggio in Turchia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 gennaio 2014 13:05 | Ultimo aggiornamento: 7 gennaio 2014 20:06
Enrico Letta incontra partiti per "Impegno 2014": rinviato vertice in Turchia

Enrico Letta incontra partiti per “Impegno 2014”: rinviato vertice in Turchia (Foto LaPresse)

ROMA – Patto di maggioranza entro 10 giorni. Il premier Enrico Letta ha dato il via agli incontri per il patto di coalizione tra le forze politiche e rimandato il vertice Italia-Turchia. Dopo le dimissioni di Stefano Fassina, il premier incontrerà tutti i leader della maggioranza entro venerdì 10 gennaio. Il 7 Letta ha incontrato Scelta civica. Ancora in via di definizione il calendario degli incontri e la composizione delle delegazioni di Pd, Ncd, Per l’Italia e Psi. Di sicuro varcheranno il portone di Palazzo Chigi i leader, a partire da Renzi e Alfano.

Il premier, dopo la verifica di maggioranza sul programma politico per il 2014, parlerà di rimpasto di governo: questione spinosa nata dalle dimissioni di Stefano Fassina, ex viceministro dell’Economia, e dei sottosegretari di Forza Italia passati all’opposizione. 

Proprio per poter portare a termine le consultazioni, Letta ha rinviato il vertice Italia-Turchia previsto per il  17 gennaio a Istanbul e lui stesso ha comunicato il rinvio al primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan, spiega una nota di Palazzo chigi:

“Nel corso di una cordiale conversazione telefonica il presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha informato il primo ministro turco, Recep Tayyip Erdogan, della decisione di posticipare il vertice intergovernativo previsto per il 17 gennaio a Istanbul.  Il posticipo, in ragione degli impegni connessi alla definizione di ‘Impegno 2014’, il contratto di coalizione tra le forze politiche della maggioranza di governo. La nuova data del vertice italo-turco verrà definita nelle prossime settimane”.