Enrico Letta prima del vertice sul lavoro: “Basta con l’Ue dei numeri”

Pubblicato il 14 Giugno 2013 12:09 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2013 12:09

Enrico Letta prima del vertice sul lavoro: "Basta con l'Ue dei numeri"ROMA – “Basta con l’Europa dei numeri”. Il premier Enrico Letta alza la voce nei confronti di Bruxelles nel giorno del vertice con Germania, Francia e Spagna sul tema del lavoro. Il presidente del Consiglio, alla conferenza dei Prefetti, spiega che “l’Europa non si affida solo ai ministri dei numeri e delle Finanze. Oltre al rigore dei bilanci ci deve essere altro”.

Anche se il vertice arriva proprio mentre l’Italia segna il nuovo record del debito pubblico, Letta rivendica che il summit tra i ministri delle Finanze e del Lavoro di Italia, Francia, Germania e Spagna sul lavoro è la dimostrazione della “volontà di muovere una ruota: cerca di affrontare il problema più drammatico, quello del lavoro soprattutto dei giovani”. Poi la rassicurazione: al vertice europeo di fine giugno “non ci accontenteremo di parole, di dichiarazioni. Uno dei problemi dell’europa di oggi – aggiunge Letta- è un eccesso di parole che non si sono tramutate in fatti”.

A Roma, che secondo Letta oggi è la “capitale europea contro la disoccupazione dei giovani e per l’occupazione dei giovani” si parlerà proprio di creare lavoro per tornare crescere e lasciarsi alle spalle la crisi che, ancora, non molla la presa.