Pd troppo litigioso, ecco i “democratici erotici” per la pace interna

Pubblicato il 5 agosto 2012 19:14 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2012 19:17
Pier Luigi Bersani (LaPresse)

Pier Luigi Bersani (LaPresse)

FIRENZE – Nascono in Toscana e nascono per arginare il fenomeno delle troppe liti nel Pd. Sono gli  Ero-Dem, i militanti di ‘Erotismo Democratico’, una sorta di corrente che non vuole più assistere a dissidi interni e sogna un partito unito, senza contrasti. L’idea è partita dagli iscritti e dai volontari impegnati alla festa del Pd di San Casciano Val di Pesa (Firenze) stufi di sentirsi dire ”ma perché nel Pd litigate sempre?”.

Così è stata aperta su Facebook una pagina dedicata ad Ero-Dem che poi ha travalicato i confini locali. ”Il nome è volutamente ambiguo”, spiegano i militanti del comune vicino a Firenze. ”E’ una provocazione per far tornare i nostri dirigenti a parlare di cose serie e non dare una percezione di gente litigiosa perché non è vero, non siamo così”. Il sito diversamente da quanto si puo’ immaginare con il titolo, riferisce l’edizione fiorentina dell’Unità, è casto: testi e foto invitano ad un ideale abbraccio sotto l’egida dei valori democratici. Quindi, poco eros e molte immagini innocue: due gattini, Pasolini in bianco e nero che parla con persone sulla spiaggia, un’esortazione a Renzi e Bersani mentre si salutano: ”Suvvia ragazzi, un bell’abbraccione e va tutto a posto”.

Un cartello con la scritta ‘free hugs’, abbraccio libero. ”Abbiamo scelto di chiamarci ‘Erotismo democratico’ ed aprire una pagina Facebook mentre discutevamo tra noi, dopo aver chiuso gli stand della festa, una volta servito pizze e cene e aver parlato con centinaia di persone”, dice il segretario comunale del Pd di San Casciano, Niccolò Landi. ”Qui, nel Pd, anche se tutti non siamo d’accordo su tutto, c’e’ una forte comunanza di intenti, c’e’ un bell’ambiente e ci fa male essere indicati come un partito diviso”, aggiunge con un certo orgoglio per la trovata.

Il segretario locale: “Solo ironia”. ”Erotismo democratico non è una vera corrente ma un modo per ironizzare sulle divisioni interne, per mettere alla berlina il correntismo che pure c’e’ dentro il partito e che alla base non piace”: cosi’ il segretario provinciale del Pd di Firenze, Patrizio Mecacci, spiega la trovata goliardica di un gruppo di militanti del Pd di San Casciano Val di Pesa sbarcati su Facebook con una pagina che esorta a superare la litigiosita’ interna.

”La prima volta – racconta Mecacci – se n’è parlato su un pullman diretto ad una manifestazione a Roma. C’ero anch’io e qualcuno, mentre si parlava delle correnti tra i democratici, sdrammatizzo’ dicendo che, forse, per mettere d’accordo tutti, sarebbe stato necessario fare una corrente che abbracciasse tutte le altre. Ecco come nacque Erotismo democratico”. In realtà, aggiunge Mecacci, ”la base del Pd ci vuol dire che quest’ultima e’ piu’ unita dei suoi dirigenti” e ”usando l’ironia fa un richiamo per cercare piu’ punti di sintesi che motivi di divisione”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other