Conferenza stampa annullata, il Procuratore: “Da noi nessun veto alla Macrì”

Pubblicato il 4 Novembre 2010 14:26 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2010 14:32

Nadia Macrì

”I veti preventivi alle conferenze stampa sono a noi sconosciuti. Per noi esistono solo gli interrogatori e in caso la secretazione dei verbali”.

Lo ha spiegato il procuratore della Repubblica di Milano, Edmondo Bruti Liberati, rispondendo ai cronisti che gli chiedevano se fosse stata l’autorità  giudiziaria milanese a vietare alla escort Nadia Macri’ di parlare in una conferenza stampa, fissata da lei per il 4 novembre e poi annullata.

Nell’annullare la conferenza stampa, la escort Nadia Macri’, che ai magistrati palermitani ha parlato di alcuni festini a luci rosse nelle residenze del premier Berlusconi, ha spiegato anche attraverso i suoi legali che il divieto di divulgare fatti e circostanze delle indagini le era stato imposto dall’autorità giudiziaria.

Bruti Liberati ha chiarito invece che la procura di Milano non è intervenuta in tal senso perché non mette ”veti preventivi alle conferenze stampa”