Alessia Centioni, candidata alle Europee, partorisce durante la campagna elettorale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Maggio 2019 15:14 | Ultimo aggiornamento: 23 Maggio 2019 15:14
Alessia Centioni, candidata alle Europee, partorisce durante la campagna elettorale

Alessia Centioni, candidata alle Europee, partorisce durante la campagna elettorale

ROMA – L’hanno soprannominata “la candidata con il pancione”. Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico, durante l’evento che ha dato il via alla campagna elettorale del Partito Democratico in vista delle elezioni Europee l’ha presentata dicendo che “Nelle liste ci sono delle mamme e dei papà, ma forse solo una sta al nono mese di gravidanza”.

Lei è Alessia Centioni, candidata nelle liste Pd-Siamo Europei nella circoscrizione Italia centrale alle elezioni europee, e mercoledì 22 maggio è finalmente diventata mamma per la seconda volta. Infatti è nato Vittorio Maria Stella Centioni, che porta sia il cognome della mamma sia quello del papà.

Alessia Centioni è giovane ma con grande esperienza. Nata ai castelli Romani, dopo la laurea in scienze politiche, è partita alla volta di Bruxelles alla ricerca di quelle opportunità che l’Italia spesso nega a chi è giovane e donna. Per sette anni ha lavorato al Parlamento Europeo, ed è particolarmente attenta ai diritti delle donne: per questo ha fondato Ewa, European Woman Alliance, che ha l’obiettivo di riportare le donne al centro del dibattito europeo per azzerare le differenze tra uomini e donne, ad iniziare dal gap salariale.

Alessia durante la campagna elettorale ha puntato molto sulla sua competenza Europea: aver a lungo lavorato in quelle istituzioni, che a noi appaiano così lontane, fa sì che sappia bene come muoversi al loro interno: “Conosco molto bene la macchina dì Bruxelles- ha spiegato durante un incontro in campagna elettorale – so come funziona e cosa può fare per gli italiani; cosa che spesso non viene raccontata in maniera adeguata. Tanto è vero – racconta – che spesso gli errori attribuiti all’Euroa sono spesso responsabilità degli Stati nazionali”.

Su di lei ha puntato anche l’ex ministro Carlo Calenda, leader di “Siamo Europei e capolista del Pd nella circoscrizione Nord-Est, indicandola tra le persone da votare assolutamente nella lista del centro Italia. I due insieme hanno fatto numerose iniziative e l’ex ministro più di una volta ha sottolineato la forza di Alessia, che in questa campagna si è spesa con ancora più forza di quanto avrebbe fatto se non fosse stata in dolce attesa “Una donna durante la gravidanza- ha spiegato spesso Centioni – moltiplica le proprie forze, diventa quasi una superdonna” diceva scherzando a chi le chiedeva se fosse stanca durante le iniziative in campagna elettorale.

E ora che è nato Vittorio Maria? “Sono pronta a ripartire per lo sprint finale della campagna elettorale” dice Alessia tenendo il suo pargolo tra le braccia.