Europee 2019: Salvini raccoglie 2.218.255 voti, nel 2014 erano 374.673

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Maggio 2019 13:14 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2019 13:14
Europee 2019: Salvini raccoglie 2.218.255 voti, nel 2014 erano 374.673

Europee 2019: Salvini raccoglie 2.218.255 voti, nel 2014 erano 374.673

ROMA – Salvini raccoglie 2.218.255 voti, nel 2014 erano 374.673 . Se la Lega è diventata primo partito d’Italia in queste elezioni europee, anche il palmares delle preferenze va al suol leader, il ministro dell’Interno Matteo Salvini, che al momento ha raccolto in tutta Italia ben 2.218.255 voti, stando ai primi dati che si possono ricavare dal sito del Viminale, guardando alle cinque circoscrizioni italiane. E questo a fronte dei 374.673 voti raccolti dallo stesso segretario del Carroccio nel 2014. Anche allora Salvini era capolista in tutt’Italia.

Non tutti i leader di partito hanno scelto di guidare la lista in tutte e cinque le circoscrizioni, in questa tornata elettorale. Sono 554.235 le preferenze ottenute dal presidente di Forza Italia che guida la lista degli azzurri in 4 circoscrizioni, sempre stando ai primi dati. E sono 442547 le preferenze espresse,ad ora sul territorio, per il presidente di Fratelli d’Italia.

Quanto al Pd, fra i candidati scelti dai Dem, Giuliano Pisapia e Carlo Calenda sono i piu’ votati nelle rispettive circoscrizioni in cui sono scesi in campagna elettorale: con, rispettivamente, 263.598 e 273647 voti. Buon risultato anche per gli altri candidati (Bonafè 124.182; l’ex procuratore Franco Roberti 145 205, il medico di Lampedusa, Pietro Bartolo, 135.098). Fra i capolista M5s, ad ora, Dino Giarrusso ha ottenuto 116.794 voti, Maria Chiara Gemma 84.360, Fabio Massimo Castaldo 30.355 preferenze. (Fonte Agi).