Europee 2019, sondaggio Emg Acqua: Lega stabile al 32,2%, M5s sale al 23,5%

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 maggio 2019 12:14 | Ultimo aggiornamento: 9 maggio 2019 12:14
Europee 2019, sondaggio Emg Acqua: Lega stabile al 32,2%, M5s sale al 23,5%

Europee 2019, sondaggio Emg Acqua: Lega stabile al 32,2%, M5s sale al 23,5% (Foto Ansa)

ROMA – Lega primo partito in Italia, seguita dal Movimento 5 Stelle e poi dal Pd: questo il quadro che verrebbe fuori dalle urne se si votasse oggi, secondo un sondaggio Emg Acqua presentato ad Agorà. 

Il 32,2% degli intervistati ha infatti risposto che, se si votasse oggi, voterebbe per il partito guidato da Matteo Salvini (stabile rispetto alla settimana scorsa), il 23,5% ha risposto che voterebbe per M5s, percentuale in aumento dello 0,6% rispetto alla rilevazione di una settimana fa.

Il Pd otterrebbe il 21,2% delle preferenze, Forza Italia il 10,3%, Fratelli d’Italia il 5,0%. Più Europa arriverebbe al 2,8%, La Sinistra al 2,6%.

“Un caro sondaggista mi ha spiegato che i sondaggi sono fatti per essere smentiti e lavoriamo per questo”, ha detto solo pochi giorni fa il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio. “Se avessi guardato i sondaggi in questi mesi sarei dovuto restare fermo, immobile. E invece no: i nostri provvedimenti stanno andando bene, adesso inizia la fase due che è salario minimo, aiuti alle imprese e interventi sulla sanità. A me interessa portare una folta delegazione nel Parlamento Ue, che possa essere la prima forza del gruppo che stiamo formando e possa portare avanti la discussione su salario minimo e correzioni alle austerity”, ha concluso Di Maio. (Fonte: Ansa)