Europee/ Franceschini, PD: “Con il voto si decide se c’è un padrone assoluto”. Appello agli “esuli in patria”

Pubblicato il 3 giugno 2009 10:50 | Ultimo aggiornamento: 3 giugno 2009 12:04

Un appello all’area dell’astensione perché voti Pd, in un test che riguarda la «qualità della democrazia futura».

Dario Franceschini, segretario del Pd, rinnova il suo appello al voto a «Agli “esuli in patria” vorrei dire: capisco buona parte dei motivi per cui siete disillusi, fare un partito è complicato e serve del tempo. Ma attenzione, il 6 e 7 giugno si decide, oltre alle europee, la qualità della democrazia italiana del futuro, dalla distanza tra noi e il Pdl si misurerà se siamo in un Paese o in un altro con un padrone assoluto».