Europee, Nichi Vendola (Sel): “Pronti ad alleanza con Pd”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 gennaio 2014 10:43 | Ultimo aggiornamento: 25 gennaio 2014 10:44

ROMA – ”Non va mai più confusa alleanza con confluenza. Il mio destino e quello di Sel non è il Pd. Ma costruiremo un’alleanza sulla base di un’idea chiara di innovazione della società”. Lo dice il leader di Sel, Nichi Vendola, in un’intervista a Repubblica.

Quanto alla corsa de

Europee, Nichi Vendola (Sel): "Pronti ad alleanza con Pd"

Vendola (LaPresse)

lle Europee spiega:

”Possiamo andare con il nostro simbolo ma non siamo neppure ammalati di boria di partito. Se ci sono le condizioni per un allargamento e un’ apertura, ci saremo. Non ho mai lavorato con l’orizzonte della bottega”. ”Mi pare che la strada dell’Italia sia stretta – afferma, – perché è molto grande il rischio che la sinistra per l’ennesima volta si consegni alla destra e offra al berlusconismo gli strumenti del riposizionamento e della speranza di vittoria. Il modo in cui ci si avvicina alla materia elettorale è per me abbastanza sconvolgente”.

”Ci troviamo di fronte al combinato disposto di un abnorme premio di maggioranza e di altissime soglie di sbarramento. Questa è l’ingordigia dei grandi partiti”. ”Il ‘modello Italicum’ è un sistema elettorale fortemente lesivo del pluralismo politico, ed è per Berlusconi un calcolo interessato; da parte di Renzi è una miopia”.